Cerca:
Oasi della misericordia

Archivi del mese: Luglio 2015

《E li,  a causa della loro incredulità,  non fece molti miracoli》  (cfr Mt 13,54-58).

L’incredulità è la negazione della relazione con Gesù e, di fatto, impedisce a Lui di operare e porre gesti anche “miracolosi” …Qualcosa di simile capita anche nelle nostre relazioni interpersonali: quando viene meno la “fiducia” si oscurano gli occhi della mente e del cuore …; e, anche se l’altro/a fa “miracoli”, tu non li vedi …

《Santo Spirito, dissolvi ogni ombra di incredulità nella relazione con Cristo Gesù e con altri …》.

Buona giornata, p. Antonio

《Il regno dei cieli è simile ad una rete gettata nel mare; che raccoglie ogni genere di pesci …》

(cfr Mt 13, 47-53).                                                                                                                                                      Dio non si lascia condizionare dalle nostre debolezze,  negatività e cattiverie … ma fa di tutto per prendere tutti nella sua “rete”  … in infiniti modi raggiunge ogni creatura umana e parla al suo cuore … 《 Santo Spirito, donaci occhi per saper riconoscere la presenza del Figlio Gesù,  ogni germe e segno di bene e saperlo coltivare …》.Buona giornata, p. Antonio.

《Io sono la risurrezione e la vita; chi crede in me,  anche se muore, vivrà;  chiunque vive e crede in me,

non morirà in eterno.  Credi questo? 》  (cfr Gv 11,19-27) .

Credere in Gesù,  stabilire una relazione con Lui, è credere nella risurrezione … e la morte sarà la porta

della vita  senza più fine … Gesù,  come ha chiesto a Marta, oggi, qui ed ora, chiede a ciascuno di noi: 《

Credi tu questo? 》.  Dio voglia che, senza resistenze e dubbi, possiamo emettere il nostro semplice e

solenne atto di fede, e la nostra  esistenza si respira l’Infinito … : 《Sì, Signore Gesù, io credo che tu sei la

risurrezione e la vita …》.  Buona giornata, p. Antonio.

《I discepoli dissero a Gesù: “Spiegaci la parabola della zizzania nel campo” …》

(cfr Mt 13, 36-43).                                                                                                                                                                                                Diversamente da come vorremmo noi, zizzania e buon grano sono destinati ad essere presenti nel campo della storia sino alla fine di questo mondo.  Allora , quale deve essere il nostro compito-missione?  Seminare, coltivare il buon grano anche dove  c’è la zizzania opera del Maligno e di chi lo segue. 《Signore Gesù, fa che io mi fidi della tua parola e con fiduciosa pazienza coltivi il buon grano che mi affidi》. Buona giornata, p. Antonio.

 

《Il regno di Dio è simile al lievito,  che una donna prese e mescolò in tre misure di farina, finché non fu tutta

lievitata》  (cfr Mt 13,31-35).

Il “lievito”  ha un suo dinamismo che gradualmente trasforma la realtà che contatta e che ad esso si apre … Il  “lievito”   è Cristo Gesù,  la farina è il mondo, è ciascuno di noi …Ma, il “lievito” è anche chi si lascia compenetrare dalla potenza trasformante di Cristo che agisce oggi per mezzo del suo Spirito: così  la Chiesa e il singolo cristiano, la famiglia cristiana, diventano presenza del regno di Dio nella storia che procede verso il suo pieno compimento in Dio alla fine dei tempi e del tempo di ciascuno …《Santo Spirito, fa ‘ che io sia lievito di bene nella “farina” delle molteplici quotidiane relazioni》. Buona giornata, p. Antonio.

《C’è qui un ragazzo che ha cinque pani d’orzo e due pesci; ma cos’ è questo per tanta gente?》

(Cfr Gv 1-15).

Giovanni narra la moltiplicazione dei pani operata da Gesù. Introduce così il lungo discorso sul “pane” di vita, l’Eucaristia. Gesù ci fa capire che non possiamo parlare del “pane eucaristico” senza condividere il “pane materiale”. La Chiesa ha compreso e vive – anche se non sempre in modo adeguato – questo insegnamento di Gesù. Essa, infatti,  vive la sua missione mediante l’evangelizzazione e la promozione umana senza la pretesa di risolvere da sola tutti i problemi materiali. Essa è fiduciosa che il poco di ciascuno,  condiviso, si moltiplica per la potenza dell’Amore. 《Vieni Santo Spirito, feconda il “poco” che abbiamo perché tutti abbiano il “pane” quotidiano》. Buona domenica perché profumi di “buon pane”. P. Antonio.

《Noi abbiamo questo tesoro in vasi di creta, affinché appaia che questa straordinaria potenza appartiene a Dio, e non viene da noi》 (2 Corinti 4,7-15).

È proprio vero: siamo vasi di creta fragili, ma preziosi agli occhi Dio! A volte vorremmo dimostrare che siamo forti, che possiamo farcela solo con le nostre forze e risorse … Invece, è proprio nella debolezza,  nell’accettazione dell’esperienza del “limite” che possiamo sperimentare la potenza dell’appartenenza a Dio … l’unione feconda  con Lui … 《Signore Gesù, eccomi fragile e prezioso “vaso di creta” … Fa ‘ che io sia sempre “vuoto/a” per essere pieno di Te e condividerti con altri … 》.

Buona giornata, p. Antonio.

《Ogni volta che uno ascolta la parola del Regno e non la comprende, viene il Maligno e ruba ciò che è stato seminato nel suo cuore …》  (cfr Mt 13, 18-23).

Quanto è importante custodire il cuore stabilendo anche dei tempi precisi,  quotidiani,  per l’ascolto, l’approfondimento della Parola di Dio. Il diavolo fa di tutto per distrarci perché sa che la Parola è luce, forza; essa è fonte inesauribile di vita nuova. 《Maria, insegnami / ci ad ascoltare,  accogliere, custodire, testimoniare la Parola di Dio, il Verbo fatto carne》. Buona giornata, p. Antonio.

《Rimanete in me e io in voi … Chi rimane in me, e io in lui, porta molto frutto,  perché senza di me non potete fare nulla》  (cfr Gv 15,1- 8).                                                                                                                                                             Ecco il desiderio di Dio: essere uno nell ‘altro: Dio in me, io in Dio … !Esperienza sconvolgente …che anticipa già da quaggiù la condizione eterna quando Dio sarà tutto in tutti … Come “rimanere” in Dio? Amando, qui e ora, e così porteremo anche frutto, dove come quando Dio dispone …《Santo Spirito, fa ‘ che come il tralcio io rimanga indissolubilmente legato alla vite,  Cristo Gesù》. Buona giornata, p. Antonio.

《Se uno è in Cristo è una creatura nuova》 (cfr 2 Corinti 5,14-17).

Ogni “si” a Cristo Gesù concepisce in me l’essere nuova creatura, qui ed ora, in ogni attimo presente!! I “si” pronunciati alimentano la vita nuova in Cristo a beneficio di tutto il corpo ecclesiale e sociale,  cominciando dai più vicini ..《Maria,  esperta del Si a Dio, insegnami/ci a dire di sì agli impulsi dello Spirito,  qui ed ora e poi ancora》. Buona giornata, p. Antonio.